Type to search

Pattaya: spiagge e vita notturna nella città thailandese

Condividi

Seconda città più visitata della Thailandia dopo la capitale, Pattaya è di sicuro tra le mete più esclusive del paese e che, ogni anno, accoglie migliaia di turisti. Famosa per le spiagge cristalline ma soprattutto per il suo lato a “luci rosse” che emerge in tarda serata tra le strade di Walking street, la città esprime in toto la cultura thailandese.

Pattaya vita notturna

Come detto, il pezzo forte di questa città immersa sulla costa orientale del Golfo di Thailandia è la vita notturna e tutto quello che ne fa da contorno. Meta prediletta del turismo sessuale, la città conta quasi 5 milioni di turisti che contribuiscono in misura notevole alla crescita economica del paese. Il centro città è il luogo dove si concentra maggiormente il divertimento allo stato puro. I turisti avranno l’imbarazzo della scelta tra go go bar, massaggi, discoteche e altri locali notturni dove arricchire la propria esperienza nella cultura thailandese. Il tutto, inoltre, a prezzi “europei”. il costo di un drink nei vari locali come night club e go go bar si aggira, infatti, intorno ai 190 bath (5 €).

Walking street Pattaya

Walking Street è la zona a luci rosse, dove si concentrano bordelli, go go bar, centri massaggi thailandesi, discoteche e tanto altro ancora. Ragazze che ballano sui pali o sul bancone, altre ancora che addirittura aspettano per strada l’arrivo dei turisti. Si tratta di un vero e proprio centro sessuale che, nonostante la prostituzione sia diventata illegale dal lontano 1960, la rende il fulcro dell’industria del sesso insieme a Bangkok. Nonostante il nome possa trarre in inganno (strada pedonale), in realtà Walking Street chiude il traffico solo nelle tarde ore del pomeriggio fino a ridosso dell’alba.

La strada principale della nota città thailandese, tra luci al neon e la musica costante dei locali, ha contribuito a rendere Pattaya tra le destinazioni più gettonate dell’intero continente asiatico. Rimanendo in tema di turismo sessuale, un’altra meta da non sottovalutare è Ayia Napa, situata nella parte greca dell’isola di Cipro. Per saperne di più su questa ulteriore destinazione esclusiva per modaioli, leggi questo articolo.

Pattaya spiagge

Come spiega il nuovo ministro del turismo Kobkarn Wattanavrangkul, Pattaya non può e non deve attirare i turisti solo per l’estrema facilità di godersi il sesso a pagamento. In effetti, anche se viene sempre e solo associata alla vita notturna trasgressiva, la città dispone di spiagge meravigliose e di un clima che si aggira quasi sempre intorno ai 30 gradi. A Pattaya beach, composta da ben 4 km di sabbia bianca, si possono provare molti sport differenti, come lo snorkeling, e godersi il mare cristallino delle spiagge protette da schiere di edifici.

Inoltre, i turisti avranno a disposizione molti servizi da sfruttare grazie ai numerosi ristoranti presenti e specializzati nella cucina thailandese. Suggestiva e affascinante può essere sicuramente la gita a bordo del sottomarino Vimantaitalay, nel quale si potranno ammirare le meravigliose bellezze presenti anche negli abissi, oltre che in superficie. Tutto questo per scacciare la cattiva e irriverente etichetta, attribuita alla città, di meta sessuale.

Tags:

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.